Etichettatrici bluetooth o con il cavo? Differenze e info

1
2
3
4
5
DYMO LabelManager 160, Tastiera QWERTZ (Importato dalla Germania)
Dymo LetraTag LT-100H - Impresora de etiquetas, color azul (versión extranjera)
DYMO LabelManager 160 Stampante per etichette a trasferimento termico 180 x 180 DPI
Brother PT-H100R Etichettatrice Palmare, fino a 12 mm, Velocità di Stampa Fino a 20 mm/sec
Dymo Etichettatrice a rilievo Junior per uso domestico
DYMO LabelManager 160, Tastiera QWERTZ (Importato dalla Germania)
Dymo LetraTag LT-100H - Impresora de etiquetas, color azul (versión extranjera)
DYMO LabelManager 160 Stampante per etichette a trasferimento termico 180 x 180 DPI
Brother PT-H100R Etichettatrice Palmare, fino a 12 mm, Velocità di Stampa Fino a 20 mm/sec
Dymo Etichettatrice a rilievo Junior per uso domestico
9.4/10
9.2/10
9.2/10
9/10
8/10
DYMO
DYMO
DYMO
Brother
DYMO
Bestseller No. 31
DYMO LabelManager 160, Tastiera QWERTZ (Importato dalla Germania)
DYMO LabelManager 160, Tastiera QWERTZ (Importato dalla Germania)
Schermo LCD, lunghezza massima etichetta: 1.2 cmTipo di banda magnetica: D1; Tastiera QWERTZ (tedesco)Tasti di formattazione veloce (grassetto, corsivo, verticale, sottolineato, imballato)
9.4/10
Bestseller No. 32
Dymo LetraTag LT-100H - Impresora de etiquetas, color azul (versión extranjera)
Dymo LetraTag LT-100H - Impresora de etiquetas, color azul (versión extranjera)
Con 5 diverse dimensioni dei caratteri, 7 stili di stampa e 8 diversi tipi di corniciVisualizza la resa dei caratteri sul display grafico prima della stampaCon memoria da 9 posizioni per le tue etichette preferite e possibilità di stampa su due righe
9.2/10
Bestseller No. 33
DYMO LabelManager 160 Stampante per etichette a trasferimento termico 180 x 180 DPI
DYMO LabelManager 160 Stampante per etichette a trasferimento termico 180 x 180 DPI
Schermo LCD, larghezza etichetta: 6 mm, 9 mm, 12 mmTipo di banda magnetica: D1; Tastiera QWERTYTasti di formattazione veloce (grassetto, corsivo, verticale, sottolineato, imballato)
9.2/10
Bestseller No. 34
Brother PT-H100R Etichettatrice Palmare, fino a 12 mm, Velocità di Stampa Fino a 20 mm/sec
Brother PT-H100R Etichettatrice Palmare, fino a 12 mm, Velocità di Stampa Fino a 20 mm/sec
9.0/10
Bestseller No. 35
Dymo Etichettatrice a rilievo Junior per uso domestico
Dymo Etichettatrice a rilievo Junior per uso domestico
8.0/10

Uno dei prodotti più utili da un punto di vista pratico, sia sul fronte delle professioni in quanto tale che per un uso domestico come le etichettatrici, di recente hanno sviluppato tutto un virtuoso percorso relativo allo sviluppo della tecnologia. Da un punto di vista tecnico, infatti, le classiche etichettatrici tradizionali, come possono essere per esempio quelle a nastro, hanno visto notevolmente migliorare le loro funzioni e l’apparato tramite due sistemi diversi di funzionamento: quali? Semplice.

Da un lato quello bluetooth, e dall’altro quello con il cavo. In questo contesto, naturalmente, la differenza è sostanziale. Andiamo a studiarla.

Etichettatrici con cavo e bluetooth, cosa fanno

E’ sempre più popolare, in questi anni di formidabili evoluzioni sul fronte della tecnologia così come dell’elettronica, un passaggio verso un sentiero di crescita e di perfezionamenti da ogni punto di vista, ma soprattutto delle prestazioni per un prodotto settoriale ma molto utile come appunto l’etichettatrice che rappresenta un prodotto molto funzionale e utile per vari usi quotidiani, non solo nella catena delle produzioni.

Anche in questo ambito, per studiare quelli che sono i migliori i prodotti tra i tanti che sono diffusi sul mercato, bisogna puntare di fatto sul tipo di funzionamento delle etichettatrici e, alla fine, distinguerle per caratteristiche e tipologie.

Di norma, il primo parametro delle etichettatrici, siano collegate via cavo o via bluetooth, e siano a nastro o nelle modalità più avanzate sul fronte della tecnologia, è quello riferito alla qualità e alle utilità pratiche dei vari apparecchi: in un secondo momento, per appunto entrano in scena i tipi di collegamenti tra prodotti vari.  Tra i tanti elementi che fanno capo oggi alla valutazione delle etichettatrici, poi, ci sono gli usi specifici, caso per caso.

Etichettatrici: cosa fanno e quando usarle

Come ben noto le macchine etichettatrici, per chiara deduzione anche solo lessicale, producono etichette: vale a dire tutti quegli elementi per così dire, in varia modalità, colore, grandezza e efficacia, che sono utili a riconoscere e catalogare tutta una serie di beni, prodotti e elementi differenti tra di loro. Come sappiamo bene ci sono sul mercato varie migliaia di etichettatrici quindi potremmo catalogarle per categorie:

  • etichettatrici professionali
  • di uso domestico
  • per archiviazione
  • per commercio
  • per scuola
  • per ufficio

E via discorrendo. Quanto alla scelta, ovviamente, al di là dell’uso in quanto tale, sono utili anche le caratteristiche e come detto le modalità di collegamento.

Come orientarsi tra le etichettatrici

Ci sono diversi marchi che mettono in vendita una elevata quantità di etichettatrici. Ma in questi ultimi anni le etichettatrici hanno fatto salto in là rispetto a prima, facendo incrementare alla singola consistenza del prodotto tante opzioni in una  logica di inter connessione. Per appunto abbiamo:

  • etichettatrici bluetooth, o wi -fi
  • etichettatrici con cavo USB

La differenza è sostanziale. Le prime non hanno bisogno di cavo, mentre le seconde sì, per poter essere identificate, interfacciate e funzionare. In poche parole però, sia che noi usiamo una etichettatrice azionata tramite bluetooth o con wi fi o se invece puntiamo a quelle che si collegano con cavo USB, alla fin fine abbiamo due prodotti che, sebbene diversi, sono già pronti per l’uso in tempi rapidissimi: la sola e unica differenza è da valutare a priori, circa la compatibilità tra l’etichettatrice e i vari device di collegamento tramite il sistema senza fili, e dall’altro lato la stessa compatibilità con il cavo USB.

Questo però ci permette, in ambo i casi, di avere non solo prodotti pronti, rapidi e innovativi, ma anche nel contempo di disporre di elementi in grado di interfacciarsi con tanti altri elementi tecnologicidagli smartphone ai tablet e altri device.

Ma andiamo a vederci chiaro.

Etichettatrice: le caratteristiche

Al centro del nostro processo di analisi della migliore etichettatrice, al di là dei tipi di collegamenti, ovviamente ci sono alcuni parametri come il prezzo, la qualità e la facilità di uso.

E’ chiaro che occorre puntare  al prezzo basso, ma sempre seguendo indicazioni circa la facilità e la qualità dei vari singoli prodotti. In questo  ambito le  etichettatrici, sfruttano da tempo il miglioramento della tecnologia tramite una crescita delle produzioni contraddistinta da una sempre maggior varietà dei prodotti cucita per così dire, sui bisogni dei clienti.

L’analisi come sempre parte dalle caratteristiche dei singoli prodotti da poter scegliere. Da questo punto di vista occorre non trascurare quelli di base: i tempi di produzione, la varietà dei prodotti finiti, la qualità dei macchinari e la durata.

E’ chiaro che nel tempo è emerso un altro tema centrale, che fa riferimento alla urgenza sempre più spiccata di un  elemento di connessione senza fili dunque in modalità bluetooth e wi -fi che benefici in pratica di tutta la tecnologia e dei collegamenti wireless. Ma di fondo, come base sono i tempi, la praticità e la durata le chiavi di volta di base delle etichettatrici anche tra le principali proposte.

In dettaglio:

occorre puntare sempre su etichettatrici che dispongano della miglior praticità di uso e che nello stesso contesto producano un livello di differenze tra i prodotti finali.

A questo è legato il tema della rapidità e la intuitività, che per inciso concedono al cliente che la acquista di avere etichette di modelli tra di loro molto diversi. E’ bene focalizzarsi su di un punto, ovvero l’equilibrio tra la catalogazione, e la personalizzazione dei progetti concernenti alle etichette anche tramite le nuove tecnologie di collegamento sia con cavo USB che senza fili.

In tutti gli ambienti in cui è opportuno usarla (oggettistica, giochi, libri, scaffali) la etichettatrice dunque deve portare a un aumento della creatività, senza trascurare la facilità di uso e sulla praticità dei suoi programmi.

Connessioni, con o senza cavo

E’ cruciale poi il tema dei miglioramento nell’area tecnologica in questo settore, dal momento che le etichettatrici permettono ad oggi di avere di una macchina che consente di ottenere dei perfezionamenti delle etichette ma anche dei tempi di lavorazione stretti tramite un sistema di connessione wi fi o bluetooth. Insomma, parliamo dunque di una etichettatrice che sia interattiva e intuitiva. In questo settore

si dispone per tanto di una macchina che beneficia di collegamenti con tanti apparecchi esterni come lo smartphone o altri device e che possono avvenire con o senza filo, di modo da poter operare al top e ridurre il tempo facendo però più smart il concetto della creatività nella produzione, con più personalizzazioni.

Classifica dei Migliori Prodotti

1 DYMO LabelManager 160, Tastiera QWERTZ (Importato dalla Germania)

DYMO LabelManager 160, Tastiera QWERTZ (Importato dalla Germania)

  • Schermo LCD, lunghezza massima etichetta: 1.2 cm
  • Tipo di banda magnetica: D1; Tastiera QWERTZ (tedesco)
  • Tasti di formattazione veloce (grassetto, corsivo, verticale, sottolineato, imballato)
2 Dymo LetraTag LT-100H - Impresora de etiquetas, color azul (versión extranjera)

Dymo LetraTag LT-100H - Impresora de etiquetas, color azul (versión extranjera)

  • Con 5 diverse dimensioni dei caratteri, 7 stili di stampa e 8 diversi tipi di cornici
  • Visualizza la resa dei caratteri sul display grafico prima della stampa
  • Con memoria da 9 posizioni per le tue etichette preferite e possibilità di stampa su due righe
3 DYMO LabelManager 160 Stampante per etichette a trasferimento termico 180 x 180 DPI

DYMO LabelManager 160 Stampante per etichette a trasferimento termico 180 x 180 DPI

  • Schermo LCD, larghezza etichetta: 6 mm, 9 mm, 12 mm
  • Tipo di banda magnetica: D1; Tastiera QWERTY
  • Tasti di formattazione veloce (grassetto, corsivo, verticale, sottolineato, imballato)
4 Brother PT-H100R Etichettatrice Palmare, fino a 12 mm, Velocità di Stampa Fino a 20 mm/sec

Brother PT-H100R Etichettatrice Palmare, fino a 12 mm, Velocità di Stampa Fino a 20 mm/sec

  • Velocità di stampa fino a 20 mm/sec
  • Stampa su etichette serie TZe da 3.5 a 12 mm
  • Funzionalità di Auto Design per etichette preconfigurate con cornici e simboli
5 Dymo Etichettatrice a rilievo Junior per uso domestico

Dymo Etichettatrice a rilievo Junior per uso domestico

  • Con il meccanismo “gira e fai clic”, è progettata ergonomicamente per essere usata facilmente...
  • Il testo può essere centrato sull’etichetta utilizzando i delimitatori inizio/fine....
  • Il nastro esce dalla parte anteriore man mano che si digita
Back to top
Apri Menu
etichettatricemigliore.it