Le migliori etichettatrici casalinghe: quali articoli scegliere e perché?

1
2
3
4
5
Brother PT-H107B Etichettatrice Portatile per Casa e Ufficio, fino a 12 mm, Velocità di Stampa...
DYMO LabelManager 160, Tastiera QWERTZ (Importato dalla Germania)
DYMO Etichettatrice LetraTag LT-100H + Nastro da 12mm x 4m
DYMO LabelManager 160 Stampante per etichette a trasferimento termico 180 x 180 DPI
Dymo LetraTag LT-100H Starter Kit per la creazione di etichette | Macchina etichettatrice palmare...
Brother PT-H107B Etichettatrice Portatile per Casa e Ufficio, fino a 12 mm, Velocità di Stampa fino...
DYMO LabelManager 160, Tastiera QWERTZ (Importato dalla Germania)
DYMO Etichettatrice LetraTag LT-100H + Nastro da 12mm x 4m
DYMO LabelManager 160 Stampante per etichette a trasferimento termico 180 x 180 DPI
Dymo LetraTag LT-100H Starter Kit per la creazione di etichette | Macchina etichettatrice palmare |...
9.4/10
9.4/10
9.2/10
9/10
9/10
Brother
DYMO
DYMO
DYMO
DYMO
OffertaBestseller No. 31
Brother PT-H107B Etichettatrice Portatile per Casa e Ufficio, fino a 12 mm, Velocità di Stampa fino...
Brother PT-H107B Etichettatrice Portatile per Casa e Ufficio, fino a 12 mm, Velocità di Stampa...
Velocità di stampa fino a 20 mm/secStampa su etichette serie TZe da 3,5 mm a 12 mm.Funzionalità di Auto Design per etichette preconfigurate con cornici e simboli
9.4/10
Bestseller No. 32
DYMO LabelManager 160, Tastiera QWERTZ (Importato dalla Germania)
DYMO LabelManager 160, Tastiera QWERTZ (Importato dalla Germania)
Schermo LCD, lunghezza massima etichetta: 1.2 cmTipo di banda magnetica: D1; Tastiera QWERTZ (tedesco)Tasti di formattazione veloce (grassetto, corsivo, verticale, sottolineato, imballato)
9.4/10
OffertaBestseller No. 33
DYMO Etichettatrice LetraTag LT-100H + Nastro da 12mm x 4m
DYMO Etichettatrice LetraTag LT-100H + Nastro da 12mm x 4m
Con 5 diverse dimensioni dei caratteri, 7 stili di stampa e 8 diversi tipi di corniciVisualizza la resa dei caratteri sul display grafico prima della stampaCon memoria da 9 posizioni per le tue etichette preferite e possibilità di stampa su due righe
9.2/10
Bestseller No. 34
DYMO LabelManager 160 Stampante per etichette a trasferimento termico 180 x 180 DPI
DYMO LabelManager 160 Stampante per etichette a trasferimento termico 180 x 180 DPI
9.0/10
Bestseller No. 35
Dymo LetraTag LT-100H Starter Kit per la creazione di etichette | Macchina etichettatrice palmare |...
Dymo LetraTag LT-100H Starter Kit per la creazione di etichette | Macchina etichettatrice palmare...
9.0/10

Oggi giorno siamo abituati a pensare che alcuni particolari apparecchi, come per esempio le etichettatrici, molto settoriali e specifiche per diverse professioni, siano specifici prodotti relativi ad usi esclusivamente professionale. Ma la realtà non è esattamente questa, le cose non stanno esattamente così.

Esistono, infatti, anche diverse etichettatrici casalinghe, vale a dire strumenti che, con una interessante qualitàpraticità e ovviamente convenienza economica permettono a tutti di etichettare qualunque cosa ci interessi, e di farlo a casa, e non necessariamente a livello di professione di alto livello.

Come funzionano le etichettatrici casalinghe?

Differenza tra etichettatrici professionali e casalinghe

Una delle chiavi di volte per comprendere le differenze è quella sulla specificità produttiva delle etichettatrici. Infatti ci sono le etichettatrici, che rappresentano degli apparecchi di incredibile utilità per una valanga di persone e in diversi settori lavorativi, hanno anche delle spiccate peculiarità, in alcune sotto categorie, dedicate all’etichettatura di tipo casalingo.

In questo contesto, ovvio, ci troveremo di fronte a macchinari meno high tech e forse un pò meno sviluppati in quanto a rapporto tra potenza, tempistica ed alta tecnologia. Ma quando ad efficacia, non si tratta di prodotti da sotto stimare, anzi

Del resto, come si può fare a capire quale sia di fatto la migliore etichettatrice casalinga su cui puntare per fare un acquisto?  Come per tutte le cose le migliori vanno viste in base alle caratteristiche.

 

Etichettatrice casalinghe: quali possono essere le migliori

Quando si parla di etichettatrice casalinga come è chiaro si entra in un particolare ambito che prescinde dai ritmi grandi di produzione e di mercato concorrenziale, dal momento che più che grandi numeri di etichette  diventa basilare in particolare l’elemento della praticità e della funzionalità della etichettatrice.

Essendo casalinga per definizione, non ha la vocazione a realizzare quantitativi abnormi in tempi strettissimi, ma di rispettare tempi di lavoro brevi senza perdere nulla in qualità.

Disporre di una macchina etichettatrice casalinga per poter gestire al meglio le nostre esigenze più varie di catalogazione, del resto, ci è più utile di quanto si riesca a immaginare. Non si parla certo di prodotti in grado di assolvere a funzioni di elevato livello quantitativo come nel caso della industria o commercio, o delle spedizioni, ma di macchinari agili, agevoli, intuitivi e facilissimi da usare.

Da questo punto di vista dunque occorre puntare su:

  •  efficacia
  • praticità
  • economicità,
  • qualità 
  • tempistica operativa.

In questo senso non è detto che non si possa puntare su prodotti di elevato livello di tecnologia. Per esempio ce ne sono alcuni in grado

benché di natura casalinga, di fornire garanzie in termini di precisione nella produzione delle etichette, con margini di errore ridotte e un apparato tecnologico significativo. 

Naturalmente in questo caso si parla quasi sempre di apparecchi di natura manuale anche se esistono etichettatrici automatiche casalinghe strabilianti: in ambio i casi è utile ricordare di assicurarsi che ci sia la garanzia del minor margine di errore possibile, e che anche i concetti di pulizia, manutenzione e durata operativa siano molto incoraggianti in termini di valutazioni del prodotto.

Etichettatrici casalinga: programmazioni manuali e non

Le etichettatrici casalinghe del resto vengono messe sul mercato prima di tutto per ragioni di praticità, e convenienza economica ma non significa questo che il livello di tecnologia, sia scarno. Esistono infatti diverse etichettatrici casalinghe che dispongono di diversi programmi e di varie e differeniti impostazioni di funzionamento. In particolare

occhio alla natura, la quantità e la tipologia di programmi  che il macchinario permette di usare in fase di etichettatura. Occhio poi alla chance di disporre di prodotti con la tastiera a anche addirittura touch screen.

Certamente, nella pratica al di là della mera evoluzione tecnologica, l’aspetto più determinante nella scelta di una etichettatrice casalinga resta quello dell’equilibrio tra la qualità e la competività in termini di prezzo, di modo da poter permette a chiunque disponga di uno di questi macchinari di poter abbassare costi di lavoro e i di tempi di lavoro senza avere prodotti scarsi, anzi.

Possono essere tanti i campi in cui sfruttare le etichettatrici casalinghe, per mille e più motivi di ogni ordine di idee e attività. Spesso queste macchine sono usate per archiviare e conservare beni, oppure per le attività legate alla scuola o a occupazioni di ufficio o di fai da te, e soprattutto per una gestione più ordinata e ortodossa della casa, in un discorso appunto di archiviazione e di indicazione di materiali, prodotti e beni da conservare. Ma questi, ovvio, sono solo degli esempi.

Le caratteristiche principali

Naturalmente come ogni prodotto che si rispetti anche questo deve avere dei punti comuni di valutazione: quali sono le caratteristiche delle etichettatrici casalinghe? 

Come detto, la operatività e la rapidità di svolgimento del procedimento è al primo posto ed è per questo che è cruciale che il sistema di etichettatura possa svolgersi rapidamente e, magari, con dei programmi standard – e in alcuni casi personalizzabili – di procedimenti.

Si parla dunque di uno slot di programmi predefiniti, e per i prodotti più evoluti, di interfaccia con software e programmi gestiti da altri device, app o smartphone o tablet da collegare tramite rete internet, wi fi o bluetooth. Certo, in questo caso si sta parlano del top di gamma.

E poi è determinante anche l’aspetto relativo al risparmio energetico e anche alla pulizia del macchinario. In pratica,

è sempre importante assicurarsi che i macchinari più evoluti dispongano di sistemi di pulizia con una componente strutturale predisposta come anti sporco e che, in linea di massima, questo macchinario possa subire pulizie e manutenzioni rapide, semplici e non troppo stancanti.

Come si evince, dunque, anche per le etichettatrici di tipo casalingo il livello di qualità e di efficacia va considerato sempre alto. Non si parla né di giocattoli e neppure di strumenti di scarso valore: al di là del prezzo, sono le caratteristiche tecniche volte alla conservazione di un lavoro di qualità a fare la differenza e, laddove voleste indagare più sul merito, oltre al personale tecnico del settore, potreste rivolgervi alla rete. Su internet o nelle app di riferimento, i principali e-commerce dispongono di informazioni, recensioni, spiegazioni pratiche e tecniche volte a chiarire tutto su ogni prodotto, e dunque anche sulle etichettatrici casalinghe. Attenzione ovviamente a prodotti dalla promozione troppo enfatica, e consultare sempre più di un giudizio prima di andare a comprare un modello.

Classifica dei Migliori Prodotti

1 Brother PT-H107B Etichettatrice Portatile per Casa e Ufficio, fino a 12 mm, Velocità di Stampa fino...

Brother PT-H107B Etichettatrice Portatile per Casa e Ufficio, fino a 12 mm, Velocità di Stampa...

  • Velocità di stampa fino a 20 mm/sec
  • Stampa su etichette serie TZe da 3,5 mm a 12 mm.
  • Funzionalità di Auto Design per etichette preconfigurate con cornici e simboli
2 DYMO LabelManager 160, Tastiera QWERTZ (Importato dalla Germania)

DYMO LabelManager 160, Tastiera QWERTZ (Importato dalla Germania)

  • Schermo LCD, lunghezza massima etichetta: 1.2 cm
  • Tipo di banda magnetica: D1; Tastiera QWERTZ (tedesco)
  • Tasti di formattazione veloce (grassetto, corsivo, verticale,...
3 DYMO Etichettatrice LetraTag LT-100H + Nastro da 12mm x 4m

DYMO Etichettatrice LetraTag LT-100H + Nastro da 12mm x 4m

  • Con 5 diverse dimensioni dei caratteri, 7 stili di stampa e 8 diversi tipi di cornici
  • Visualizza la resa dei caratteri sul display grafico prima della stampa
  • Con memoria da 9...
4 DYMO LabelManager 160 Stampante per etichette a trasferimento termico 180 x 180 DPI

DYMO LabelManager 160 Stampante per etichette a trasferimento termico 180 x 180 DPI

  • Schermo LCD, larghezza etichetta: 6 mm, 9 mm, 12 mm
  • Tipo di banda magnetica: D1; Tastiera QWERTY
  • Tasti di formattazione veloce (grassetto, corsivo, verticale, sottolineato,...
5 Dymo LetraTag LT-100H Starter Kit per la creazione di etichette | Macchina etichettatrice palmare |...

Dymo LetraTag LT-100H Starter Kit per la creazione di etichette | Macchina etichettatrice palmare...

  • Il Kit per la creazione di etichette include una stampante di etichette Dymo e 3 bobine di nastro...
  • 2 righe di stampa, 5 dimensioni di carattere, 7 stili di stampa, 8 stili di...
Back to top
Apri Menu
etichettatricemigliore.it